PG Petricca

Vocal & Resophonic Guitar

9th Suwałki Blues Festival 7 – 10 July 2016

SBF 2016A metà luglio, dopo qualche anno di assenza, PG Petricca è tornato al Suwałki Blues Festival. Il programma era molto ricco di musicisti e band provenienti da tutto il mondo, tra i quali si nota senz’altro Otis Taylor, un artista molto amato da Pierluigi. Anche in questo viaggio, non privo di imprevisti alquanto avventurosi, PG ha portato con sé la sua dose (dote) di Delta Blues.
Durante le esibizioni qualcuno ha registrato un video di Catfish blues, lo ringraziamo per averlo pubblicato su Youtube.


Enjoy blues!

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Print this page

Augusta BluesFest 3 – 21 e 22 maggio 2016

augusta bluesfestSabato 21 e domenica 22 maggio ad Augusta, in provincia di Siracusa, si è svolta la terza edizione del festival blues Augusta Bluesfest. Tra i tanti bravissimi artisti c’era anche PG Petricca, che nell’occasione ha ricevuto il Premio Maria Grazia Castrovinci per la canzone più originale, la title track dell’album At Home, e che si è esibito nella sua slot anche con la simpatica e ispirata presenza di Michele Lotta di Spaghetti & Blues.

I video della manifestazione sono disponibili in modalità on demand sul sito di Livestream.Com.
La premiazione è all’inizio del video BluesFest 22 maggio (II Parte) mentre l’esibizione inizia intorno al minuto 18, dopo l’esecuzione del brano One degli U2 dedicata a Maria Grazia Castrovinci.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Print this page

Tales and other stories: Luca Giordano, Italian blues guitar

Luca Giordano

Luca Giordano

Born in Teramo, Italy, 1980, Luca Giordano è un’altra preziosa collaborazione alla realizzazione di Tales and other stories, il nuovo lavoro di PG Petricca. Il progetto di crowdfunding si è concluso con successo, la lavorazione procede speditamente e Luca sarà in studio di registrazione con il suo bagaglio di esperienza e ispirazione. Nella sua bio c’è una parola ricorrente che per gli amanti del blues di PG Petricca è (l’altra) metà del cuore: Chicago. È in questa città che Luca ha perfezionato il suo stile, grazie anche a importanti collaborazioni e al sodalizio professionale e di amicizia instaurato nel 2008 con Eric Guitar Davis, giovane leader dei TroubleMakers scomparso prematuramente nel 2013. Da sempre molto attivo nelle performance live in Italia e in Europa, di recente lo si ascolta spesso insieme allo spagnolo Quiqué Gomez, anch’egli attento frequentatore di Chicago, con il quale ha anche firmato album che si aggiungono alla sua produzione personale.
Ma come è sempre utile ricordare, più delle parole parla la musica: enjoy blues!

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Print this page

Tales and other stories: a bit of Papaleg is back!


marco tinariIl Papaleg Acoustic Duo
 non è stata un’esperienza passeggera nel percorso artistico di PG. Al contrario, si è trattato di un passaggio fondamentale nel perfezionamento del suo stile e del sound, così come nell’approccio alla composizione. Un’esperienza che attraverso un quinquennio, dal 2005 al 2010, ha portato il Duo nel delta del Mississippi e all’incontro con la modesta e al tempo stesso ricchissima vita di musicisti di un’altra epoca, come Cadillac John e soprattutto Monroe Jones. Cinque anni di studio, esibizioni e registrazioni. Il Papaleg Acoustic Duo ha infatti all’attivo due CD (Railroad blues del 2007 e Back to Mississippi del 2009) dai quali tra l’altro è stato selezionato il brano Sugar cane per la raccolta All abroad blues dell’etichetta americana ErrorCraft Records.

L’altra metà del Duo è naturalmente Marco Tinari, ed è la nuova sorpresa di Tales and other stories. Infatti Marco in questi giorni è tornato in Italia e parteciperà alle registrazioni del disco in lavorazione, dando il suo contributo prezioso e molto atteso dagli amici del Duo. Marco Tinari è un musicista blues di formazione, avendo dedicato a questo genere musicale tutte le sue attenzioni sin dalle prime esperienze con lo strumento. Chitarrista talentuoso e voce da blues ballads come Once a day (che proponiamo nel video), sesta traccia del CD Back to Mississippi, si farà senz’altro ricordare anche con la scritta feat a precedere la sua fama.
Welcome back, Marco.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Print this page